HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
Home Site Map Progetto Chi siamo E-Mail Tutto HFG!

EDITORIALI | 2017

Cerca

EDITORIALI | 2017

EDITORIALI
_______________________

2017
_____________

Mamma! Ho Inventato un Mostro!
La Teoria della "Anticipazione di Energia"

1 | 2 | 3 |
4


_____________

Data pubblicazione:
Siracusa, 16/03/2017

EDITORIALE N. 2/2017

MAMMA! HO INVENTATO UN MOSTRO!

1 | 2 | 3 | 4

Continua da pagina 3


"l'esistenza di una connessione tra i tre fenomeni descritti, ossia la "teoria della relatività", la "conservazione di energia" e la "correlazione quantistica". Questa connessione o "costante" è da ricercare nella "velocità della luce".


Sarebbe un evento rivoluzionario.
Ne consegue che:

  1. più l'energia elettrica viaggia in prossimità della velocità della luce, più questa viene conservata;
  2. alla medesima velocità della luce, l'energia elettrica non si disperde in alcun modo, favorendone di fatto la sua "conservazione";
  3. alla medesima velocità (o maggiore?) della luce, si genera il fenomeno della "correlazione quantistica", per cui l'energia elettrica raggiunge l'altra estremità non nel medesimo istante, ma "anticipatamente".

È chiaro, quindi, che i normali "cavi elettrici" o realizzati con tecnica, brevettata o meno, non idonea:

  1. non consentono all'energia elettrica di fluire in prossimità maggiore alla velocità della luce;
  2. il rallentamento della velocità, provoca la dissipazione dell'energia elettrica, qualsiasi natura e funzione questa abbia, ossia sia in funzione di alta tensione, che di segnale;
  3. ostacolando la velocità di trasmissione, si modifica il "comportamento" dell'energia elettrica;
  4. tale modifica influisce sul "corretto e migliore funzionamento" di qualsiasi tipologia di dispositivi elettronici, soprattutto quelli ad alta tecnologia e precisione di funzionamento.


21. Dai cavi elettrici a nuovi dispositivi ad alta tecnologia

Questa trentennale sperimentazione ha confermato e rafforzato tutti i miei studi sinora effettuati. È chiaro che:

  1. le tecnologie brevettate 1.415.894/2015 (H-PW©, TX-W©, X-HD©, etc.) trasformano i semplici "cavi elettrici" in "dispositivi", ossia in un prodotto ad alta tecnologia, innovativo e rivoluzionario;
  2. questi dispositivi brevettati, sono in grado di trasmettere l'energia elettrica con elevatissima efficienza e velocità, caratteristiche impensabili per la tecnica antecedente sviluppata in tutto il mondo, persino dalla stessa fibra ottica;
  3. questi "dispositivi" sono in grado di accorciare virtualmente e drasticamente la lunghezza delle "linee elettriche", sia nei casi di "trasporto" dell'alta tensione, che nei casi di segnale di bassa potenza (digitale, audio, video, internet, etc.), con una qualità migliore anche rispetto alla fibra ottica.


22. Linee elettriche ad alta tecnologia

I "dispositivi" ad "anticipazione di energia" con tecnologia High Power (H-PW©), sono destinati per:

  1. il "trasporto" dell'energia elettrica in alta tensione, dalle centrali elettriche alle città, per chilometri e chilometri di linee interrate, con una velocità ed efficienza, impossibili per la tecnica antecedente;
  2. il "collegamento" alla presa elettrica (12, 24, 125, 220, 240, …, Volt) dei dispositivi elettronici ad elevata tecnologia e precisione di funzionamento, per farli funzionare in modo corretto, svolgendo al meglio ciò per cui sono stati sviluppati e costruiti, poiché la loro tecnologia brevettata è in grado di azzerare chilometri e chilometri preesistenti di linee ad alta tensione;
  3. altri impieghi.

E la sperimentazione non è ancora terminata…

Francesco Piccione

18. Anticipazione e correlazione quantistica

Esiste un'ulteriore teoria a sostegno delle sperimentazioni dell'"anticipazione di energia" e che ne spiegherebbe la sua esistenza.

Può succedere che: 

"quando l'energia elettrica si trasmette alla medesima velocità della luce, si potrebbe innescare lo strano fenomeno che giunga all'altra estremità del dispositivo, qualche milionesimo di secondo prima di avere ricevuto l'input per la trasmissione".


Si tratta certamente di una idea forte, che accosterebbe il comportamento dell'energia elettrica al fenomeno della "
meccanica quantistica", denominato "correlazione quantistica".

Sinteticamente, si tratta di uno strano fenomeno per cui una particella (
il fotone, se non erro…) sottoposta a duplicazione, compare nell'altro posto, poco prima che si proceda alla sua stessa duplicazione.

Si tratta di una sperimentazione all'avanguardia, che tende ad analizzare se esiste la possibilità di realizzare concretamente il famoso "tele-trasporto" di Star Trek. Intanto, è stato accertato che questo fenomeno accade perché nella "meccanica quantistica" i concetti di passato, presente e futuro non esistono affatto. Ciò potrebbe indicare che al momento della trasmissione di un essere umano da un luogo all'altro, prima deve comparire nel luogo di destinazione e successivamente può sparire dal luogo di partenza. Ne consegue che l'operazione di trasporto deve avvenire alla medesima velocità della luce! A meno che in futuro non si scoprirà che è possibile oltrepassarla…


19. La sperimentazione del 2016

A questo punto, nel Febbraio del 2016,  è giunto il momento di completare la sperimentazione sui cavi di alimentazione e verificare quanto sinora teorizzato.

Ho, quindi, provveduto a sostituire i rimanenti tre tradizionali cavi di alimentazione che hanno collegato i tre amplificatori alla rete elettrica, con tre nuovi con tecnologia H-PW©. La lunghezza di questi dispositivi è piuttosto corta:

  1. i due utilizzati per gli amplificatori dei due pannelli dei medio-alti, sono lunghi circa 20 centimetri;
  2. l'altro, quello del finale delle torri dei bassi, circa 10 centimetri.

Le curiosità e le aspettative sono state enormi.

  • Da un lato, cavi elettrici così corti non dovrebbero influire  affatto sulle prestazioni sonore.

  • Dall'altro, un miglioramento delle prestazioni sonore, confermerebbe la loro natura di "dispositivi", più che di "cavi elettrici" e confermerebbe l'esistenza di tutto quanto sinora teorizzato. 

Ebbene, nonostante il mio scetticismo, sono rimasto più che esterrefatto, nel rilevate uno stravolgimento in meglio del suono dell'intero sistema HI-FI.
Arciderbolina! Un evento straordinario! La qualità sonora ha subito un mutamento tale da farmi credere che funzionasse un altro sistema HI-FI.

Inoltre, la stessa qualità sonora è diversa da quella rilevata nella precedente sperimentazione. Un esempio per tutti, le voci: esattamente come se non fossero affatto riprodotte da un sistema HI-FI, come se il cantante fosse realmente presente.
E credetemi, prima non andavano affatto peggio… 


20. Il mistero svelato

I risultati di queste recenti sperimentazioni e l'elaborazione delle mie diverse teorie sulle ragioni scientifiche delle stesse, mi hanno convinto che ci troviamo di fronte ad una scoperta straordinaria e rivoluzionaria, che apre una finestra su una nuova visione di certi fenomeni fisici.

Le mie sperimentazioni, senza dubbio alcuno, mi hanno portato alle teorie prima espresse e ad una scoperta sorprendente:



All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2017