HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
Home Site Map Progetto Chi siamo E-Mail Tutto HFG!

PRODOTTI | MONOGRAFIE > LE BASSE FREQUENZE E I SUBWOOFERS©

Cerca

PRODOTTI | MONOGRAFIE

I PRODOTTI DI HI-FIGUIDE
_______________________

MONOGRAFIE
______________

Le Basse Frequenze e i Subwoofers

Presentazione
Prefazione
Premessa
Indice Opera


______________

Acquista adesso!

LE BASSE FREQUENZE E I SUBWOOFERS©

PREFAZIONE

1 | 2 | 3 | 4

Acquista!

Gli Audiofili "esperti" ce l'hanno a morte con il subwoofer!
Ciò per la loro inesperienza ed, in particolare, per il fatto che non hanno mai visto uno strumento musicale dal vivo o, peggio, non sono mai stati ad un concerto di musica sinfonica non amplificata: nella sostanza, perché non hanno mai sentito dal vivo uno strumento musicale ricco di basse frequenze.

In oltre dieci anni di HI-FIGUIDE, vi ho fatto comprendere una terminologia, specifica per la distinzione di varie tipologie di impianti e componenti audio.
Ad esempio, è "Esoterico" quel sistema di riproduzione del suono, avente una risposta in frequenza compresa tra i 40 ed i 22.000 Hz; mentre è "Hi-End", quello esteso da 16 a 32.000 Hz!

Succede, invece, che la maggior parte dei diffusori che si trovano in commercio, non hanno idea di cosa siano i "bassi" e la corretta riproduzione delle vere basse frequenze. Questa assenza, oltre che ideologica, è causata da un modo di progettazione non in linea con le leggi della Fisica, ma della moda, opinioni dei pubblicitari e, soprattutto, delle esigenze del mercato internazionale.

Inconsapevoli di questo stato di cose, sono tantissimi Audiofili ed Autocostruttori.
Le motivazioni sono molteplici. Ci sono coloro che non conoscono la tecnica di progettazione dei diffusori; coloro che non hanno mai fatto caso alle basse frequenze; coloro che ritengono

impossibile riprodurle (?); coloro che non si rendono conto che la varietà di armonici esistente in gamma bassa, arricchisce il timbro generale di un impianto stereo; infine, coloro che per ragioni psicologiche, che non tocca a me spiegare, non vogliono sentir parlare di… basse frequenze! Gli esempi potrebbero continuare….

Certo, emettere delle frequenze basse, significa attivare (non sempre) le risonanze e onde stazionarie eventualmente presenti nell'ambiente d'ascolto. A tal proposito vi ricordo una massima dei progettisti di auto di Formula 1: "Meglio avere le prestazioni ed essere costretti a cercare l'affidabilità, che il contrario". Questo discorso vale anche per i diffusori acustici: "meglio avere le basse frequenze e cercare di risolvere eventuali problemi di ambiente, che non averle".

Questa monografia nasce con l'intento di fare conoscere meglio i meccanismi insiti nella riproduzione delle basse frequenze. L'opera è realizzata in modo da essere adatta sia per gli Audiofili (esperti o meno), che per gli Autocostruttori: in ogni caso, per tutti gli appassionati di Musica. L'apprendimento di questi argomenti, non potrà fare altro che affinare le conoscenze o creare una nuova base, allo scopo di potere effettuare delle corrette scelte, sia nel caso di acquisto che nella progettazione dei subwoofers.

Presentazione | Prefazione | Premessa | Indice Opera | Acquista


All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2017