HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
Home Site Map Progetto Chi siamo E-Mail Tutto HFG!

PRODOTTI | MONOGRAFIE > DELLA PROGETTAZIONE DEI DIFFUSORI©

Cerca

PRODOTTI | MONOGRAFIE

I PRODOTTI DI HI-FIGUIDE
_______________________

MONOGRAFIE
______________

Della Progettazione dei Diffusori©

Presentazione
Un Concentrato di Tecnologia
Indice Opera


______________

Acquista

DELLA PROGETTAZIONE DEI DIFFUSORI© 

I DIFFUSORI ACUSTICI: UN CONCENTRATO DI TECNOLOGIA

1 | 2 | 3

Acquista!

Dei vari argomenti trattati dalle riviste audio, m'interessavano soprattutto quelli dedicati ai diffusori acustici.
Apprezzavo particolarmente gli articoli dedicati ai sistemi di diffusione del suono ad alto contenuto tecnologico, rubriche tuttora conservate gelosamente. Ormai le prove hi-fi, sono dedicate soprattutto ai minidiffusori o a componenti audio che di hi-fi non hanno nulla. Inoltre, vi è un certo interesse sui diffusori a largabanda, con trasduttori magnetodinamici a cono dal piccolo diametro, facendo così sprofondare la tecnica della progettazione dei diffusori nell'era mesozoica…...

Vi ricordate la rubrica intitolata "I Giganti del suono" pubblicate su Suono e dedicate ai migliori diffusori dell'epoca? Ne sento talmente la mancanza, che ogni tanto le rileggo con nostalgia e sospiri, esattamente come una persona rivede le fotografie di una ragazza ormai perduta per sempre. No, non sono uscito fuori di senno. Sono, invece, degli inetti tutti coloro che ancora oggi si ostinano a difendere la progettazione dei diffusori, senza alcun riferimento alle leggi dell'Acustica, e costoro sono troppi.

Parallelamente alle letture delle riviste audio, avevo la possibilità di visitare parecchi negozi di hi-fi sparsi per l'Italia. Non solo! Mi capitava di visitare spesso i migliori negozi di Parigi, in un'epoca in cui l'hi-fi di un certo livello ve n'era tanta. Ciò grazie anche alla corretta divulgazione della vera hi-fi attuata da personaggi come Jean Hiraga. Mi riferisco al decennio a cavallo tra gli anni Ottanta e primi del Novanta, quando si poteva entrare nei negozi solo per sbirciare e, per giunta, si poteva anche ascoltare senza avere l'obbligo dell'acquisto: altri tempi.

Inoltre era possibile fare "salotto" con altri appassionati, compreso il titolare del negozio. Il sabato era il giorno dedicato ai rapporti sociali, ed all'epoca, studente universitario catanese, ero solito fare visita al mitico negozio di Gigi Ribecchi: Hi-Fi Show Room di via Trieste n. 34. Beati tempi passati.

Ho avuto la possibilità d'ascoltare diffusori di gran prestigio e, parallelamente, di potere leggere le loro prove tecniche, pubblicate su riviste italiane e straniere. Parecchi diffusori avevano una timbrica di gran qualità, ma in tantissimi notavo un fascino che molti nemmeno intuivano: la bellezza della tecnologia pura. Giunto il giorno in cui trovavo diffusori del genere, stavo delle

ore a controllarli ed ascoltarli per bene. Ogni tanto ascoltavo nuovi diffusori, quelli tanto decantati dai cronisti dell'epoca e mi chiedevo come fosse possibile scrivere in un certo modo di oggetti che del buon suono non sapevano nulla! La cosa simpatica è che poiché tali cose positive erano dette dal solito fanfarone di turno, quasi tutti le ripetevano a pappagallo; e pure le ascoltavano senza che esistessero!

Ad un certo punto pensai che forse ero io a non comprendere bene la situazione.
Poi, un giorno scoprii l'arcano: l'epidemia dell'ignoranza. Questa era giunta ad un livello tale che è pervenuta sino ai giorni  nostri, manifestandosi nei modi più disparati, fino alla strumentalizzazione dei forum, per sostenere tutto ciò che è contrario alla corretta progettazione e riproduzione del suono.

Nel frattempo, allo scopo d'impadronirmi delle conoscenze necessarie atte a valutare meglio la qualità dei diffusori in commercio (ma anche degli altri componenti elettronici, in modo da acquisire un pensiero indipendente), cominciai a studiare tutti gli argomenti correlati alla progettazione dei diffusori. Questi argomenti possono riassumersi in poche parole: le leggi della Fisica.

In pochi anni, m'accorsi che nei diffusori in commercio, vi erano delle limitazioni, per lo più imposte dalle leggi di mercato. Queste, influivano direttamente le prestazioni finali dei sistemi. E parlo di diffusori ben progettati, figuratevi i diffusori di oggi. Nel volgere di pochi anni, sparirono dal mercato quasi tutti i veri sistemi di diffusione del suono basati sulle regole dell'Acustica, sostituiti da diffusori progettati secondo le leggi del marketing. A questa scomparsa, per un certo verso contribuì la riduzione degli spazi abitativi, ma in misura maggiore vi contribuì la moda per gli oggetti bellissimi, microscopici, ma anche carissimi in rapporto alle dimensioni e prestazioni. Da scartare, quindi, l'ipotesi della maggiore qualità sonora dei nuovi diffusori rispetto ai precedenti.

Perciò, decisi all'epoca, che era giunto il momento di progettarmi il diffusore…

Presentazione | Un Concentrato di Tecnologia | Indice Opera | Acquista


All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2017