HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
E-Copmmerce | Acquista | E-Shopping Home Web Edition | Indice On-Line | Site Map Progetto Servizi Chi siamo Registrazione Newsletter | No Spam! Invia posta Tutto HFG!

IMPIANTI AUDIO COMPLETI | LETTORI

Cerca

IMPIANTI AUDIO COMPLETI

 Alessandro  1 | 2 | 3 | 4

Preamplificatore Audio Research SP 9

Il preamplificatore Audio Research SP 9, uno dei pochi prodotti sottoposti ai severi test di HI-FIGUIDE e descritto nella sezione Prove.

(Continua da pagina 2)

si assottigliava con qualche problema sulla messa in piano di alcuni apparecchi.
Sto, in attesa di qualche dritta dalla rivista, sperimentando altre gomme. Adesso ho sotto il pre tre gommini delle fialette di anestetico usate dai dentisti …uhm … non male!
Momentaneamente combino gomma con
blocchetti in grafite della ART e con basette Sicomin in Kevlar liberate prontamente dalle loro punte in ferro. Naturalmente tre punti anche sotto le basette oltre che sotto l'apparecchio.
Stesso concetto, gomma e grafite, sotto il tavolino.

Tre punti di appoggio anche sotto i coperchi superiori di alcuni apparecchi, già resi un po' più sordi da fogli in sughero applicati internamente; tre punti anche tra il trasformatore del preamplificatore ed il suo piano di appoggio … Sta diventando un'ossessione ma solo perché mi sono sempre più reso conto del beneficio: il tavolino a causa dello schiacciamento dei piedini in gomma non poggiava su tre punti; quando mi sono accorto ho ripristinato il tutto con l'aiuto di gommini piu' grossi e …. non credevo alle mie orecchie!
Stesso trattamento anche al sistema dei diffusori.

Cablaggio
Cavi di potenza i mitici HFG PF One (tre coppie) autocostruiti e seguiti da un ciclo di fisiokinesiterapia alla colonna lombosacrale, ma ne vale la pena. Pensate che provati non ancora terminati (solo intrecciati) a confronto con dei Kimber Cable di buon livello, questi ultimi sono stati ridicolizzati ed eravamo in due a sentire!
Cavi di
segnale sempre by HI-FIGUIDE autocostruiti e due coppie di Klimo DIS … (in vendita)!
Cavi di
alimentazione di serie in attesa di ispirazione per la realizzazione degli ultimi HFG.

L'impianto
Ma passiamo al sodo si fa per dire.
Giradischi analogico
ORACLE Delphi MK 1.
Il braccio era montato e l'ex proprietario non ha saputo specificarmi il modello. Comunque e' un

unipivot, penso Hadckok. Testina: BENZ MC Silver.
Lettore CD:
CALIFORNIA AUDIO LAB Icon II
Preamplificatore:
AUDIO RESEARCH SP 9
Crossover elettronici:
AM AUDIO AS 1, due a cascata, per ottenere 3 vie!
Amplificatori:
ALOIA ST 130 ed ST 13.01i sui medi ed alti; ST 140 sul sub.
Diffusori:
ESS Transar ATD 2, sistema a 3 componenti con pannelli dei medioalti dotati di tweeter e midrange di Heil e subwoofer unico passivo stereo a cono.

Diffusori posizionati a circa due metri dalla parete di fondo e a un metro dalle laterali. Sub a ridosso della parete di fondo con woofer rivolto verso la parete a sei cm di distanza. Sarebbe da posizionare con il woofer verso il pavimento, ma così ho pensato di ridurre l'effetto gravità nello smorzamento.

IL SUONO

Beh, che dire del suono, non starebbe a me giudicare, ogni scarafone è bello a mamma sua, ma qui siamo a livelli davvero ottimi!

Grazie tante potrà obiettare qualcuno, con tutti quei soldi spesi ed invece no! Pensate che le ESS TRANSAR le ho acquistate usate ad un prezzo da ridicolo minidiffusore di pregio che peraltro ho posseduto.
Anche i finali hanno un costo sul mercato dell'usato che rapportato al loro valore sonico ha quasi del ridicolo, per noi audiofili chiaramente, non per mia moglie per esempio!!

Una scena sonora grande con strumenti e voci tangibili. Gran dinamica e una velocità e trasparenza davvero non usuali, ah questo Heil.
Quando ho sostituito i cavi di segnale Monitor PC che avevo ed un, arrgghh, cavetto Tasker da tremila delle vecchie lire con gli HFG autocostruiti, un disastro ma poi una delizia. Solo lo spostamento dei cavi, il riconnetterli, il tempo del rodaggio provocano differenze ben udibili.


(Continua a pagina 4)

 

All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2018