HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
E-Copmmerce | Acquista | E-Shopping Home Web Edition | Indice On-Line | Site Map Progetto Servizi Chi siamo Registrazione Newsletter | No Spam! Invia posta Tutto HFG!

IMPIANTI AUDIO COMPLETI | LETTORI

Cerca

IMPIANTI AUDIO COMPLETI

 Alessandro  1 | 2 | 3 | 4

Am Audio Aloia Audio Research ESS Transar ATD

Veduta laterale. Notare il pannello dei medioalti con altoparlanti  del dott. Oskar Heil.

(Continua da pagina 1)

vendita di tutto l'impianto, una pausa di qualche anno fino alla laurea e ai primi stipendi e compro un impiantino delizioso, lo metto in mansarda in attesa di trasferirmi con la mia futura moglie, mi ascolto la mia musica e basta tramite un mio caro amico da me contagiato e che nel frattempo aveva aperto un negozio di audio-video.

Acquisto un lettore California Audio Lab, un finale VTL, un pre Audible Illusion usato, le
Sonus Faber Electa.
Questi erano i miei programmi e questo sarebbe stato il mio impianto se un giorno attraverso Internet non mi fossi imbattuto nella rivista che in questo momento state leggendo e nel suo Direttore, un personaggio strano al confine tra la fantasia e la realtà, più simile ad un eroico personaggio dei fumetti giapponesi, che con le sue battute, proclami, standard minimo, massimo, elettrodomestici ed esoterico da farmi andare letteralmente in confusione.

C'è voluto un anno di lettura di questa rivista ed una fitta corrispondenza con Francesco S. Piccione, seguita da ascolti di apparecchi da lui consigliati e da tanta musica dal vivo, dai piccoli gruppi jazz alla sinfonica, per ribaltare tutto quello che pensavo di aver capito dell'alta fedeltà, quella insegnatami da quelle che credevo fossero riviste specializzate, per vedere questo mondo da tutt'altra visuale e staccandomi dalle grandi "balle" che si tramandano da riviste a negozianti molto negozianti e poco appassionati.

Mi sono avvicinato all'autocostruzione, nei miei limiti: quindi di cavi e accessori per la messa a punto del mio attuale impianto.

Prima di passare alla descrizione di quest'ultimo vorrei
spezzare una lancia in favore di alcuni personaggi dell'alta fedeltà che ancora conservano oltre ad una grande professionalità e competenza, un forte amore per cio' che fanno.
Agli Aloia, ai Conti (AM Audio) ed ai Mariani (Graaf) un grazie per la loro disponibilità dalle semplici e-mail agli incontri di persona.

- "Scusi  Sig Mariani so che vent'anni fa importava i miei attuali diffusori che hanno un problemino, non so se lei…
- "Assolutamente .. mi dica il problema .. io tengo molto a questi oggetti e voglio che suonino al meglio …se lei puo' ci possiamo anche vedere domenica presso la mia azienda".
Incredibile! Grazie a lui posso ora godere di questi diffusori un po' complicati nella messa a punto.

Tralascio, invece, quei personaggi affetti dalla Sindrome dell'MK n+1… (molto, troppo diffusi…):
- "… ma lei che versione possiede …ah, capisco l'MK 2! No non posso farci niente .. noi importiamo l'MK 5..
- "… capisco ..

DESCRIZIONE

Un cenno all'ambiente.
Si tratta di una mansarda con dimensioni 6 metri per 9, con pavimento in parquet; pareti e tetto rivestiti con polistirolo e lana di vetro (e' un trattamento isolante preesistente all'impianto) che casualmente fungono da trappola per le basse frequenze.

L'impianto è posizionato sul lato più corto che presenta un muretto in sassi molto disomogeneo come struttura. Il lato opposto è mediamente riflettente. Qualche mobile, un divano e poltrona, due tappeti uno dei quali sistemato davanti ai diffusori.

Alimentazione con ciabatta industriale, con cavo di corrente direttamente collegato alla linea senza spina.

Mobile in legno e piani in vetro multistrato fatto costruire dal falegname su mie specifiche (con suggerimenti del Direttore).Tutti i piani poggiano su tre punti come del resto il tavolo stesso ….. chi me lo avrà suggerito?
I "punti" sono semplici piedini in gomma abbastanza morbida ma non a sufficienza per i miei gusti. Ho provato anche con altra gomma in fogli, ma troppo morbida che quindi con il tempo


(Continua a pagina 3)

 

All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2018