HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
E-Copmmerce | Acquista | E-Shopping Home Web Edition | Indice On-Line Progetto Servizi Chi siamo Registrazione Newsletter | No Spam! Invia posta Tutto HFG!

EVENTI AUDIO | REPORTAGE

Cerca

EVENTI AUDIO

REPORTAGE | Visita alla Aurion Audio Development  1 | 2 | 3

Preamplificatore Phono Aurion Audio Development

Il nuovissimo preamplificatore Phono della Aurion Audio Development.

VISITA ALLA AURION AUDIO DEVELOPMENT
Di Francesco Piccione

Recentemente, in compagnia di un nostro lettore Emilio, sono stato alla sede della Aurion Audio Development, in quel di Castelvetrano in provincia di Trapani.
Ad attenderci al luogo dell'appuntamento, Alberto Maltese ed Alberto Invoglia, di cui abbiamo pubblicato on-line una recente intervista. Dopo i convenevoli del caso, ci siamo recati in una delle loro due sedi, in particolare, quella destinata agli ascolti.

Fa piacere che in piena crisi nera, tanto ignorata per un quinquennio dai nostri ex governanti, di cui abbiamo ormai chiare le motivazioni, che in Sicilia, regione ormai allo sbando, più vicina al Nord Africa che all'Italia, esista una piccolissima azienda in grado di realizzare ottime cose.
Prima fra tutte, la modifica ai lettori digitali, di cui HI-FIGUIDE ha realizzato tempo addietro un test su un Pioneer modificato, con ottimi risultati. Dopo la modifica ai lettori è obbligo segnalare i loro prodotti, di cui ho avuto possibilità di toccarne molti con mano, a partire dal nuovissimo pre phono.

Nella loro saletta ho potuto ascoltare un impianto completo Aurion, escluso le due sorgenti. Il lettore digitale, in particolare, ha attirato parecchio la mia attenzione, poiché si trattava di un Sony della Serie ES, modificato secondo il loro "stile". In catena erano presenti il preamplificatore ed il finale da 50 W collegato ad

una coppia di diffusori di medie dimensioni da stand, sempre di progettazione Aurion.

A causa del lungo viaggio, durato ben 4 ore, siamo potuti stare circa due ore, che grazie all'ottima compagnia sono passate fulmineamente.
L'ascolto dell'impianto è stato molto interessante. Era stato acceso al nostro arrivo, per cui si è potuto notare in modo evidente, il suo variare durante il tempo di riscaldamento. Sono contrario agli ascolti effettuati al di fuori della redazione, perché li ritengo poco conducenti. Tuttavia, il fatto di avere apprezzato l'evoluzione sonora del suono man mano che l'impianto riscaldava, mi ha fatto piacere, poiché è indice di ottima qualità, specialmente se avviene con determinate caratteristiche.

Il suono era perfettamente bilanciato e mai fastidioso. Ovviamente preferisco ascoltare i loro prodotti nelle mie sale. Fatto è che ho sentito altrove, con una coppia di Chario Constellation Ursa Major, il loro preamplificatore e finale da 100 W, comportarsi decisamente bene, ricchi di armonici, equilibrati, ecc. Ebbene, anche nella loro sala ho potuto notare la stessa qualità espressa con le Ursa Major, ovviamente rapportata ai diffusori di loro produzione.

Ringrazio i ragazzi della Aurion per il gentile invito, con l'impegno a rivederci presto, magari ad ascoltare i loro prodotti qui nella nostra Sala 2.


(Continua a pagina 2)

 

All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2018