HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
E-Copmmerce | Acquista | E-Shopping Home Web Edition | Indice On-Line Progetto Servizi Chi siamo Registrazione Newsletter | No Spam! Invia posta Tutto HFG!

EVENTI AUDIO | REPORTAGE

Cerca

EVENTI AUDIO

REPORTAGE | Laboratorio di Bartolomeo Aloia  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9   

(Continua da pagina 8)

BARTOLOMEO ALOIA
IL PENSIERO DI FABIO MASSICCI

Sento parlare di Bartolomeo Aloia da quasi un decennio.
Eh sì. Oramai è questo il periodo in cui la nostra (mia e di Massimo) passione per l'alta fedeltà ci ha portati a dedicare la maggior parte del nostro tempo libero ad "audizioni" ed all'autocostruzione. Proprio grazie a quest'ultima è stato facile, leggendo (anzi fagocitando) ogni forma di pubblicazione tecnica in commercio, venire a conoscenza di uno dei massimi esponenti della progettazione "esoterica" nazionale: Bartolomeo Aloia.

Prima di conoscerlo direttamente la mia impressione (assolutamente infondata, come scoprirò in seguito) era quella di una persona burbera, poco incline al dialogo con gli appassionati. Probabilmente la mia impressione era data dal modo in cui l'Aloia ama redigere i suoi scritti, rigorosi ma comprensibilissimi, ricchi di suspence e battute.
La nostra (coraggiosa!!!) visita a casa Aloia ha invece abbattuto ogni tipo di assurdo preconcetto ed ha invece rivelato una persona squisita. Nel periodo trascorso assieme, abbiamo scambiato serenamente opinioni, punti di vista ed osservazioni sull'alta fedeltà e sulle sue derivazioni (editoria di settore, progettisti, ecc.) e su quasi tutti i punti di vista ci siamo trovati d'accordo.

Ha una stima infinita per i suoi "autocostruttori" (persone con le quali ha continui scambi) e nel dialogo si è rivelato essere una persona assolutamente "normale", con tutte le implicazioni che questo comporta.
Sostiene di aver sudato ogni minuto della sua formazione tecnica; è consapevole di non essere a conoscenza di tutto lo scibile umano in alta fedeltà e per questo si mette continuamente in

discussione, per migliorarsi. Ha, nonostante la sua non più tenera età, una curiosità vivace ed incalzante. Insomma non è quell'orso che tanto si crede.

Se volete sapere una mia sensazione, credo che sia una persona ferma e solida, pronta a difendere tenacemente le sue posizioni, talvolta anche in modo robusto, specie quando si trova di fronte ad interlocutori ottusi ed ignoranti. La mia sensazione REALE una volta uscito dal suo laboratorio è stata assolutamente positiva.  Anzi mi ha confermato che non bisogna fermarsi alle apparenze o al sentito dire, e che anche i tecnici più "inarrivabili" alla fine sono esseri umani con pregi e difetti. Sono professionisti e ciò per un normale appassionato può sembrare quasi etereo ed impalpabile.
Ma non tutti quelli che si propongono sono realmente di riferimento.
Oggi nella confusione più totale è rischioso essere affascinati da meteore spuntate chissà da dove e fortemente propositive. La fermezza dei pochi "storici", verificabile tra l'altro da anni di visibilità, è sicuramente a garanzia di professionalità.
Poi, in ogni caso, sta all'intelligenza di ciascuno di noi valutare quale strada seguire e quali tecnici ascoltare. Io, sicuramente cercherò di cadere il meno possibile in tranelli dovuti a fretta di valutazione e la mia oramai non più acerba età mi farà da scudo all'impulso di ricerca insaziabile di input da chiunque e dovunque.
Mi farà sempre piacere rincontrare Bartolomeo Aloia.

Fabio Massucci

 

All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2018