HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
E-Copmmerce | Acquista | E-Shopping Home Web Edition | Indice On-Line Progetto Servizi Chi siamo Registrazione Newsletter | No Spam! Invia posta Tutto HFG!

EVENTI AUDIO | REPORTAGE

Cerca

EVENTI AUDIO

REPORTAGE | Laboratorio di Bartolomeo Aloia  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9   

Alla fine, tutto ciò porta esattamente dove vogliono gli incensi ciarlieri: al nulla.

BARTOLOMEO ALOIA: UN MITO VIVENTE

Prima di iniziare la descrizione del suo laboratorio, ritengo doveroso rendere un omaggio ad una persona che in quarant'anni di attività, tra tutte le difficoltà del caso, ha dato un enorme contributo all'evoluzione dell'alta fedeltà italiana ed anche internazionale.

Bartolomeo Aloia è di fatto uno dei personaggi più noti dell'alta fedeltà italiana, del quale può essere considerato uno dei "padri" e fautori, in particolare di quella branca di alta fedeltà che con il tempo ha preso i nomi di "esoterica" ed "hi-end", proprio per differenziarsi dalla classica produzione commerciale.
La mia conoscenza di Aloia risale agli anni Settanta, grazie alla sua ineffabile "penna". L'Aloia infatti, non è solo un progettista e produttore, la cui attività oramai sfiora il mezzo secolo, ma anche un attento e prezioso divulgatore. La sua penna e la sua indole polemista (non a caso e mai fine a se stessa) hanno reso i suoi scritti leggendari e dei veri e propri punti di riferimento per tantissimi studiosi di elettronica, di cui molti sono a loro volta divenuti progettisti e costruttori.

Contrariamente ad altri che realizzano le copie dei suoi amplificatori sotto un altro nome, io non ho alcuna remora nel dire che sono uno dei suoi più attivi sostenitori. Non perché venga pagato o semplicemente per aderire ad una bandiera piuttosto che un'altra, ma semplicemente perché è impossibile contestare le sue idee, tutte fondate su sani criteri scientifici, quelle che molti chiamano a torto le sue "convinzioni". Di fatto queste
convinzioni hanno fatto proseliti ed hanno permeato o


(Continua a pagina 3)

Lo strumento di misura per eccellenza: l'oscilloscopio.

(Continua da pagina 1)

sono tanti coloro che esprimono le proprie opinioni ed idee: a chi credere?

Il settore dell'hi-fi è diventato a causa di ciò un gioco al "demolire l'avversario", al quale noi assistiamo quotidianamente in ogni settore della nostra vita: politica, spettacolo ed altri. Basti ricordare gli ultimi e ripetuti attacchi a cui è stato soggetto tempo addietro l'Aloia o quelli che subisce (e lo fanno divertire) il nostro Direttore.

 

All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2018