HI-FIGUIDE | Guida italiana all'alta fedeltà esoterica ed hi-end internazionale | Rivista di approfondimento sui temi audio
E-Copmmerce | Acquista | E-Shopping Home Web Edition | Indice On-Line Progetto Servizi Chi siamo Registrazione Newsletter | No Spam! Invia posta Tutto HFG!

EVENTI AUDIO | REPORTAGE

Cerca

EVENTI AUDIO

REPORTAGE | Fulvio Chiappetta  1 | 2 | 3 | 4 | 5 

variazioni di corrente, nessun trasformatore di uscita avrebbe mai permesso di raggiungere prestazioni adeguate.
Il circuito sembra essere molto originale, anzi, probabilmente l'unico valvolare in assoluto ad adottare certi accorgimenti.
L'alimentazione è insolita, ben studiata. Utilizza in modo particolare solo due secondari per ottenere tutte le alimentazioni necessarie per alimentare i vari punti del circuito (esclusi i catodi delle griglie). Purtroppo non sono riuscito ad andare oltre.

La mattina, dopo l'incontro, comincia con gli ascolti.
La prima coppia di diffusori messi alla prova sono i Rogers LS 3/5a, dei mini diffusori, dalle prestazioni sostanzialmente corrette. Non avevo mai ascoltato questi diffusori, ma devo ammettere che mi ha colpito molto la loro gamma bassa: mai mi sarei aspettato (e mai ho potuto sentire) con un mini diffusore una riproduzione dei bassi così corposa. Un'altra persona presente, che le casse le conosceva bene, ha dichiarato addirittura di non averle mai sentite suonare così. L'amplificatore riusciva a evidenziare anche le qualità meno usuali di queste casse.

Smontiamo quindi le Rogers per passare dai "mini" ai "maxi" diffusori.
Ecco: finalmente li posso ascoltare! Da subito rimango colpito per l'elevata dinamica che restituiscono. Mai, e ripeto, mai avevo ascoltato un diffusore con così tanta dinamica.
Possiamo alzare il volume a volontà, ascoltiamo brani molto intensi, ma niente: l'ampli non si siede, e il diffusore ci travolge con la sua imponenza.
Coerente in gamma media ed alta, riesce a restituirci un immagine quasi perfetta, un'ottima profondità. Tengo a precisare che l'immagine si


(Continua a pagina 3)

Il nostro Nicola Zanghì e Fulvio Chiappetta in compagnia dei tre modelli di diffusori.

(Continua da pagina 1)

irta di problemi, la cui soluzione è stata affidata a Fulvio Chiappetta: immaginate solamente quanto possa essere difficile ottenere elevate erogazioni di corrente dalle valvole! Eppure c'è riuscito, e il risultato è spettacolare!

Non ho potuto approfondire i dettagli, e quindi per il momento posso solo dirvi che si tratta di un OTL, con ben 6C33 per canale. E' stato utilizzato un OTL, proprio perché, viste le rapide

 

All Rights Reserved ® Copyright © | Francesco Piccione | 1998/2018